Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito usa i cookies. Continuando con la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookies - Per saperne di più - Chiudere

Guida Piscine

Tutto quello che ti serve sapere per la tua nuova piscina.

Piscine fuori terra

Se ti stai chiedendo come passare più tempo come famiglia, come tenere i tuoi figli - o nipoti - attivi e lontani dal divano, cosa fare per trovare un po’ di pace e relax nel giardino di casa o semplicemente un modo per fare un po’ di attività fisica una piscina fuori terra rappresenta la soluzione perfetta per il tuo giardino. Queste piscine hanno molti vantaggi rispetto alle piscine interrate:

  • Sono più accessibili e grazie alle nuove e recenti tecnologie rappresentano una soluzione altrettanto valida;
  • Possono essere smontate e non occupano spazio nelle stagioni di inutilizzo;
  • Garantiscono relax, ristoro e divertimento.

Noi di Biviva sappiamo che la ricerca e l'acquisto di una piscina possono essere molto complicati, ma non ti preoccupare: siamo qui per aiutarti e guidarti in questo percorso!

Piscine idromassaggio

Se più che il divertimento per la famiglia stai cercando in una piscina intimità e relax potresti valutare l'acquisto di una piscina idromassaggio. Le dimensioni più contenute di questi modelli permettono di posizionarle più facilmente anche in luoghi con meno spazio disponibile, non per questo garantiscono un minore comfort.

Spazio a disposizione

Il primo aspetto che vorrai considerare è lo spazio che andrà ad occupare la tua nuova piscina; ricorda che servirà preservare almeno un metro di spazio tutto attorno per potersi muovere liberamente attorno ad essa. Considera le diverse sagome di piscine disponibili: rettangolari, tonde oppure ovali. Allo stesso tempo vorrai pensare ai componenti della tua famiglia ed agli amici che inviti spesso nel tuo giardino e che, probabilmente, come te non vedono l’ora di farsi un bel bagno rigenerante nella tua piscina. Diverse dimensioni di piscina ospitano più o meno persone.

Ricorda inoltre che è preferibile montare la piscina lontano da alberi, in quanto le loro radici potrebbero danneggiarne il fondo e le foglie cadere al suo interno, sporcandola. Sebbene con i nostri accessori per la pulizia della piscina sia possibile pulirla facilmente, ti consigliamo di risparmiarti la fatica a monte.

Infine, tieni presente che il terreno su cui monterai la tua piscina deve essere perfettamente liscio, in piano e regolare. Anche un lieve dislivello potrebbe creare aree di pressione maggiore su un lato della piscina, che potrebbero tradursi in danni irreversibili al liner o alla struttura della stessa.

Cosa arriva assieme alla piscina?

Un elemento spesso trascurato durante l'acquisto di una piscina fuori terra è cosa sia compreso nel suo kit. Assieme alla piscina infatti, spesso, vengono inclusi nella confezione degli accessori essenziali al funzionamento della piscina stessa:

POMPA FILTRO

  1. Intex 26644 Pompa filtro a sabbia 4,542 l/h
    Intex 26644 Pompa filtro a sabbia 4,542 l/h
    Prezzo speciale 159,00 € 189,00 €

La pompa filtro è al centro della vita della tua piscina; l'acqua dev'essere filtrata spesso per rimuovere i detriti, la sporcizia e le impurità che vi si depositano. Esistono pompe con diverse capacità; la taglia ideale è una pompa che riesca in 3-4 ore a filtrare tutta l'acqua della piscina. Infine esistono diverse tipologie di sistemi filtranti, i più comuni dei quali sono il filtro a cartuccia ed il filtro a sabbia.

SCALETTA

Sembra un accessorio banale, ma una volta montata e riempita la tua piscina come pensi di entrarci senza una scaletta? Spesso le scalette prevedono un sistema di sicurezza in cui si possono rimuovere i gradini per evitare che i bimbi possano entrare in piscina quando non supervisionati.

TELI DI PROTEZIONE

Dopo tanta fatica per installare la tua piscina la vorrai anche proteggere, in particolare il telo sotto-piscina protegge il fondo dai sassolini, i rametti o i piccoli detriti che potrebbero graffiare o tagliare il liner, mentre il telo di copertura aiuta ad evitare che foglie, insetti o altro possano cadere in acqua durante le ore di inutilizzo.

Montare la tua piscina

Ora che hai deciso dove posizionare la tua piscina puoi iniziare a preparare lo spazio per ospitarla. I nostri modelli di piscina sono molto semplici da installare ma richiedono qualche lavoretto di preparazione.

Il fondo ideale sul quale montare la tua piscina è un piano preparato ad-hoc, come un piano di cemento. Spesso però non è possibile o consentito creare una struttura del genere, dobbiamo quindi pensare di posizionare la piscina su un fondo più morbido e regolare possibile. Il fondo migliore è l’erba, ancor meglio con un piano provvisorio di sabbia che livella eventuali asperità e depressioni nel terreno.

La prima cosa da fare è rimuovere qualsiasi detrito dal terreno, puoi aiutarti con un rastrello. Controlla con cura il terreno per verificare che non sia rimasto nulla: questo è un passaggio cruciale in quanto la piscina poggerà sul terreno ed eventuali detriti verrebbero spostati attraverso il rivestimento della piscina con i piedi, con il rischio di creare squarci nel rivestimento con danni potenzialmente irreparabili.

È proprio per proteggere maggiormente il liner della piscina che ti consigliamo di posizionare il telo di protezione, che nei modelli di alta gamma viene spesso fornito nella confezione. Questi teli sono creati appositamente con un materiale leggero ma molto resistente che protegge ancor di più il rivestimento inferiore della piscina.

Il montaggio della piscina è relativamente semplice ma ti consigliamo di farti aiutare da un amico o un familiare. A seconda della dimensione della piscina in poche ore sarà montata.

Trattamento iniziale e manutenzione della piscina

Una volta montata la tua piscina è finalmente l’ora di fare un tuffo rinfrescante e godertela. Devi sapere però che ci sarà bisogno di un po’ di manutenzione e di pulizia regolari. Sebbene rispetto alle piscine interrate e alle vecchie piscine fuori terra tradizionali - grazie anche all’avanzamento tecnologico - la manutenzione è stata resa molto semplice e veloce, è necessario comunque avere dei piccoli accorgimenti per mantenere l’acqua pulita e balneabile. L’acqua infatti potrebbe intorbidirsi o potrebbero crescervi delle alghe. Senza le dovute attenzioni c’è addirittura il rischio che questa irriti gli occhi e la pelle dei nostri cari.

La prima azione da fare dopo una stagione di inutilizzo, dopo condizioni meteorologiche estreme o dopo utilizzo intenso della piscina è un trattamento d’urto detto clorazione shock, per eliminare i microrganismi e i batteri che si trovano nell’acqua della piscina. In questa fase si ha un’elevata concentrazione di cloro per un’azione rapida e potente. Versa 15g/m3 di cloro shock granulare in un secchio d’acqua per diluirlo, versandolo poi nella piscina. Durante la clorazione shock è bene anche mantenere attivo più a lungo del solito l’impianto di filtrazione (circa 12 ore) ed evitare la balneazione per  almeno 24 ore.

E' importante testare regolarmente l’acqua della piscina - ogni 3-4 giorni ad inizio stagione (Marzo - Maggio) e ogni 2 giorni nei mesi di alta stagione (Giugno-Agosto) - perché questa si mantenga entro certi parametri; per farlo è sufficiente usare un kit di tester per il cloro, pH e alcalinità. Il pH, infatti, tende a salire da solo ma controllandolo spesso sarai sempre in grado di rispettare questi standard. Nella tua piscina vorrai mantenere un valore del pH compreso tra 6,8 e 7,6. Per ridurre il valore di 0,1%, versa 10 ml di riduttore pH- per ogni metro cubo di acqua presente. Se desideri alzare il valore dello 0,1%, invece, usa 10 ml di incrementatore pH+ per ogni metro cubo di acqua.

Non versare direttamente il cloro nella tua piscina, in quanto si depositerebbe tutto sul fondo, rovinando e scolorendo il liner.

Spesso già le pompe filtro puliscono l’acqua ad un buon livello. È necessario tuttavia controllare il filtro, perchè detriti più grossi non lo ostruiscano e sostituire la cartuccia o la sabbia del filtro regolarmente per mantenere l’acqua sempre pulita. Il problema più frequente delle piscine sono tuttavia le cosiddette acque verdi.

L’acqua si intorbidisce e diventa verde quando al suo interno si formano delle alghe e altri micro-organismi. Puoi prevenire la formazione di alghe con un trattamento antialghe.

Ogni settimana fai un trattamento antialghe nella piscina versando 5ml per ogni metro cubo di acqua presente. Non farlo solo quando vedi effettivamente le alghe, ma usa questo prodotto anche a scopo preventivo.

Se l'acqua è particolarmente opaca probabilmente ci sono molte particelle sospese al suo interno, in questo caso il prodotto corretto da usare è un trattamento flocculante. Questo prodotto raggruppa le impurità che non possono essere filtrate, depositandole sul fondo per poter essere così eliminate utilizzando un pulitore di fondo. Aggiungi da 10 a 20 ml di flocculante liquido per metro cubo di acqua per eliminare il problema di acqua torbida.

NOTA BENE

Consigliamo la flocculazione in piscina solo quando non sia possibile eliminare la torbidità e le impurità dell'acqua attraverso il processo di filtrazione regolare della pompa.

Ti consigliamo anche di utilizzare le pastiglie multifunzione per essere sicuro di avere in ogni momento la percentuale costante di cloro, antialghe e flocculante e sanificare la piscina costantemente. Il multifunzione svolge 4 azioni: cloro, antialghe, flocculante e stabilizzatore di cloro. Mentre non si sostituisce pienamente ad ognuno di questi prodotti, aiuta a tenere sotto controllo questi quattro aspetti fondamentali della piscina. Elimina in una singola applicazione batteri, virus e microrganismi in generale.

Ecco una tabella delle quantità di prodotto da poter utilizzare, in base alle dimensioni della tua piscina:

Modello Piscinal portataCloro Shock Granulare (15g/m³)Antialghe (20ml/m³)Sabbia (kg)AntialgheMultifunzione Pastiglia 250g (1 ogni 25 m3)
400x200x100 6.836l 105g 140ml 40ml 1/2 pastiglia ogni 12 giorni
488x244x107 10.805l 160g 215ml 60ml 1/2 pastiglia ogni 10 giorni
549x279x132 17.203l 255g 350ml 17kg 80ml 1 pastiglia ogni 10 giorni
610x366x132 20.241l 300g 400ml 100ml 1 pastiglia ogni 7 giorni
732x366x132 31.805l 480g 640ml 23kg 160ml 1 pastiglia ogni 5 giorni
975x488x132 54.360l 810g 1.100ml 35kg 300ml 2 pastiglie ogni 7 giorni
457 h 107 14.614l 210g 300ml 70ml 1/2 pastiglia ogni 7 giorni
488 h 122 19.156l 290g 380ml 17kg 100ml 1 pastiglia ogni 10 giorni
549 h 132 26.423l 400g 530ml 20kg 130ml 1 pastiglia ogni 7 giorni
610 h 122 30.079l 450g 600ml 22kg 150ml 1 pastiglia ogni 5 giorni